Radiocor

***Fondi: raccolta I trimestre +10,9 mld (dopo +23 mld), masse in calo a 2.486 mld

Azionari accelerano, fuga da bond,tornano in auge i monetari (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 18 mag - In un trimestre segnato da grandi incertezze e volatilita' sui mercati a causa della guerra in Ucraina e delle sue ricadute economiche, la raccolta netta del risparmio gestito resta saldamente in territorio positivo, ma in maniera meno brillante rispetto ai tre mesi precedenti e le masse sono in calo. Questa la fotografia scattata dalla mappa trimestrale di Assogestioni sul primo quarto del 2022. Il dato definitivo del saldo dei flussi nel periodo gennaio-marzo si attesta a +10,9 miliardi dopo +23,2 miliardi nel quarto trimestre 2021.

A tenere la barra, trascinando il settore, sono stati nuovamente i fondi aperti, con +12,8 miliardi a fine marzo, in linea con i tre mesi precedenti (12,9 mld). Con l'aggiunta dei +1,2 miliardi dei fondi chiusi (dopo +3,3 miliardi), il totale delle sottoscrizioni nette delle gestioni collettive ammonta a +14 miliardi, dai +16,2 miliardi degli ultimi tre mesi del 2021. Le gestioni di portafoglio, invece, nel primo trimestre registrano una prevalenza di deflussi, pari a -3,1 miliardi contro +7 miliardi nella parte finale dello scorso anno, risentendo in particolare - spiega Assogestioni - di alcune operazioni infragruppo nell'ambito dei mandati istituzionali. Il patrimonio complessivo gestito dall'industria al 31 marzo si attesta a 2.486 miliardi, in calo dai 2.594 miliardi del dicembre 2021 e per il 52,4% riguarda le gestioni collettive. Tra i fondi, i risparmiatori hanno nuovamente indirizzato le loro preferenze ai prodotti azionari, che nel primo trimestre accelerano con una raccolta netta di +9,2 miliardi (da +6,9 mld del precedente) e ai bilanciati (+5,2 mld dopo +5 mld). Il saldo delle sottoscrizioni sui flessibili, invece, si assottiglia a +364 milioni da +2 miliardi, mentre sugli obbligazionari e' 'indietro tutta' con -5,4 miliardi dopo +2,1 miliardi. Data la scarsa visibilita' dell'orizzonte, tornano in auge i fondi monetari con +3,4 miliardi, dopo -3,1 miliardi. I fondi di diritto italiano hanno chiuso il trimestre con flussi netti negativi per -72 milioni dopo +3 miliardi nei tre mesi precedenti, mentre per i fondi esteri il bilancio si rafforza a +12,8 miliardi dopo +9,9 miliardi.

Gli-col

(RADIOCOR) 18-05-22 11:00:00 (0274)ASS 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti