Radiocor

Borsa: Europa peggiora a meta' seduta, Milano cede lo 0,7% con banche e oil

Volatilita' nel giorno delle 4 streghe. Euro/dollaro a 1,19 (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 18 giu - Dopo una mattinata all'insegna della cautela le Borse europee peggiorano a meta' seduta con Milano (-0,8%), Francoforte e Amsterdam che accusano perdite di oltre mezzo punto; meglio Parigi (-0,2%). In ogni caso, nessun sussulto rispetto agli ultimi giorni: solo una buona dose di volatilita' legata alle "quattro streghe" (le varie scadenze su opzioni, indici e azioni che cadono oggi) in attesa dell'apertura di Wall Street, dove i future sono contrastati. Sul fronte macro spicca la fiammata dei prezzi alla produzione tedeschi, +7,2% annuo a maggio, il balzo piu' consistente dal 2008.

In Europa cedono terreno soprattutto i titoli dell'energia (prosegue la flessione del petrolio con il Brent a 72,6 dollari, -0,5%) e delle banche. Andamento che si riflette anche sul listino di Milano dove in coda al listino viaggiano Unipol e Unicredit, con perdite vicino al 2%, mentre Tenaris ed Eni perdono l'1,6%. Per contro tra le migliori, con rialzi attorno all'1%, ci sono Diasorin, Prysmian (dopo la commessa in Turchia) e A2A, che guida la pattuglia delle utility ancora in scia al maxi accordo con Ardian.

Sul resto del listino, da segnalare, il balzo di Italian Wine Brands (+13%) con operatori e analisti che promuovono l'acquisizione di Enoitalia, operazione che dara' vita al leader italiano nel vino.

Sul mercato dei cambi, dopo il calo di ieri, l'euro e' stabile a 1,191 sul dollaro e vale 131,2 yen (da 131,53), mentre il dollaro/yen e' pari 110 (da 110,30).

che

(RADIOCOR) 18-06-21 13:00:21 (0306)NEWS 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti