Radiocor

Wall Street: continua sell-off dopo crollo di ieri, Dj apre a -0,7%

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - New York, 19 mag - Apertura in calo a Wall Street, dopo i pesanti ribassi di ieri, quando il Dow Jones e lo S&P 500 hanno registrato la peggiore seduta dal giugno 2020, con cali rispettivamente del 3,57% e del 4,04%; il Nasdaq ha perso il 4,73%. A preoccupare gli investitori e' sempre l'inflazione, che sta pesando sui conti di molte societa', come stanno dimostrando le trimestrali. Jerome Powell, presidente della Fed, ha detto che la Banca centrale statunitense "non esitera' a continuare ad alzare i tassi d'interesse, finche' l'inflazione non scendera'". Powell ha ribadito che un aumento dei tassi d'interesse di 50 punti base sara' sul tavolo della Fed anche alle riunioni di giugno e luglio, se l'economia andra' avanti come previsto, dopo il rialzo di mezzo punto percentuale deciso durante l'ultima riunione. Powell ha poi voluto rassicurare gli investitori, affermando che un 'soft landing', ovvero un atterraggio morbido, "e' possibile" per l'economia statunitense. La segretaria al Tesoro statunitense, Janet Yellen, ha affermato di non aspettarsi una recessione negli Stati Uniti, malgrado la fiammata dei prezzi dell'energia e la guerra in Ucraina, giudicando l'Europa "piu' vulnerabile". Yellen ha pero' notato che ci sono "effetti stagflazionistici" in tutto il mondo. Dopo i primi minuti di scambi, il Dow Jones perde 242 punti (-0,77%), lo S&P 500 cede 23 punti (-0,59%), il Nasdaq e' in calo di 26,95 punti (-0,24%). Il petrolio Wti al Nymex e' in ribasso del 2,02% a 107,38 dollari al barile.

AAA-Pca

(RADIOCOR) 19-05-22 15:37:40 (0458)NEWS 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti