Radiocor

Ericsson: utile III trimestre sale con 5G nonostante sofferenza in Cina

E gruppo valuta di ridimensionare il mercato cinese (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 19 ott - Il gruppo svedese Ericsson ha pubblicato un utile netto trimestrale in aumento con le forti vendite di apparecchiature 5G nella maggior parte del mondo che hanno compensato una perdita di quote di mercato nella Cina continentale. Nel terzo trimestre l'utile netto e' salito a circa 5,8 miliardi di corone (circa 573 milioni di euro), per un fatturato di 56,3 miliardi (-2%) e l'utile operativo a 8,8 miliardi di corone svedesi (1,02 miliardi di dollari) da 8,6 miliardi di un anno fa, battendo la previsione.

Mentre sia Ericsson che la sua rivale Nokia hanno beneficiato del divieto della cinese Huawei in diversi paesi, il divieto della societa' cinese in Svezia ha portato a una perdita di contratti per la societa' svedese in Cina.

In Cina, il secondo mercato nazionale di Ericsson prima del divieto di Huawei, infatti, le vendite hanno rappresentato solo il 5% dei ricavi, rispetto al 10% del terzo trimestre del 2020. "Come conseguenza della ridotta quota di mercato nella Cina continentale, stiamo pianificando di ridimensionare la nostra organizzazione di vendita e consegna nel Paese, a partire dal quarto trimestre", ha dichiarato l'amministratore delegato Borje Ekholm in una nota.

com-Ale

(RADIOCOR) 19-10-21 08:16:37 (0154) 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti