Radiocor

***Tassonomia: esperti Ue contestano scelta Bruxelles a favore di nucleare e gas

Consiglio e Parlamento hanno 4-6 mesi per pronunciarsi (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Bruxelles, 21 gen - Si complica il percorso dell'ultima fase per definire se e a quali condizioni energia nucleare e gas faranno parte della 'tassonomia', il sistema Ue che riconosce la 'patente' verde alle attivita' economiche allo scopo di rendere trasparente la loro finalita' e il loro impatto sul clima per gli investitori finanziari. A quanto e' trapelato nelle ultime ore, il risultato della consultazione del gruppo di esperti riuniti nella Piattaforma sulla finanza sostenibile lanciata dalla Commissione europea che si e' chiusa oggi non e' andata come ci si aspettava a Palazzo Berlaymont: una fonte Ue informata sugli avvenimenti ha indicato che e' stato espresso un 'giudizio molto critico' sul documento comunitario. Viene contestata l'indicazione che, sebbene con certi limiti, sia il nucleare sia il gas vanno considerati non in contraddizione con gli obiettivi climatici nella fase di transizione alla decarbonizzazione. Dunque, secondo la Piattaforma, della quale fanno parte circa settanta esperti, non dovrebbero essere inclusi nella 'tassonomia'. A quanto risulta la Commissione presentera' l'atto delegato definitivo entro due-tre settimane, Consiglio e Parlamento hanno da 4 a 6 mesi di tempo per pronunciarsi, ma non sara' facile perche' potranno solo respingerlo in blocco e non emendarlo. I 27 sono divisi e l'equilibrio trovato dalla Commissione, che difende il ruolo di nucleare e gas, potrebbe trovarsi a rischio.

Antonio Pollio Salimbeni - Aps

(RADIOCOR) 21-01-22 16:48:08 (0443)EURO 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti