Radiocor

Terrorismo: Gafi (Ocse), ripristina sanzioni contro Iran, monito a Pakistan


(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 21 feb - Il Gruppo di Azione Finanziaria Internazionale (Gafi) ha reintrodotto l'insieme delle sanzioni contro l'Iran, perche' Teheran non ha preso le misure attese contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo e ha lanciato un ammonimento al Pakistan, minacciando di metterlo nella lista nera se entro giugno non si mettera' in regola con le norme internazionali. Sono le decisioni prese nella riunione plenaria che si e' tenuta nella sede dell'Ocse a Parigi, dal Gafi (o Financial Action Task Force, Fatf), l'organismo intergovernativo, istituito nel luglio 1989 allo scopo di risanare il sistema finanziario internazionale, promuovendo strategie per il contrasto del riciclaggio di capitali a livello nazionale e internazionale e contro il finanziamento del terrorismo. 'Tenuto conto della non-applicazione della Convenzione di Palermo contro la criminalita' transnazionale organizzata, il Gafi toglie la sospensione di tutte le sanzioni e fa appello ai suoi membri affinche' le applichino in modo efficace' contro l'Iran, indica il comunicato diffuso dal Gruppo. Se Teheran dovesse, infine, ratificare la convenzione del Gafi, l'istituzione 'decidera' le misure da prendere, tra cui una sospensione delle sanzioni'.

gli-col

(RADIOCOR) 21-02-20 18:34:36 (0466) 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti