Radiocor

Borsa: Milano (-0,6%) in preallarme su Governo, spread in tensione e banche giu'


Dalle attese dimissioni di Di Maio ne approfitta Atlantia (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 22 gen - Piazza Affari sconta l'incertezza politica creata dall'atteso addio di Luigi Di Maio alla guida del Movimento 5 Stelle. Milano (-0,58%) e' stata tra le peggiori in Europa, in attesa di capire chi sara' il nuovo leader e che posizioni avra' nei confronti del Governo. Di questa situazione, sul Ftse Mib, ha approfittato Atlantia (+2,15%), che proprio in Di Maio aveva il suo principale oppositore pubblico, in quanto acceso sostenitore della revoca delle concessioni ad Aspi. Le altre Borse europee, archiviato per ora l'allarme del coronavirus partito dalla Cina, hanno tentato, e fallito, il rimbalzo dopo i cali di ieri (Parigi -0,58%, Francoforte -0,3%, dopo avere aggiornato in avvio i massimi storici intraday, Madrid -0,47% e Londra -0,51%), preferendo la cautela dopo le parole di Donald Trump, che ha minacciato dazi sulle auto europee, e in attesa delle decisioni della Bce, in arrivo domani. Milano, che ha finito sui minimi di seduta, e' stata penalizzata dal cattivo andamento delle banche, rallentate dalle incertezze politiche che, per ampia parte della seduta, hanno fatto lievitare lo spread a 167 punti (il differenziale e' calato nel finale, chiudendo a 161 punti, dai 162 di ieri). Sul Ftse Mib la peggiore e' stata Saipem (-3,98%), dopo che Bank of America ha tagliato il rating da "neutral" a "underperform" e schiacciata dal calo del petrolio (-2,28% il Wti a marzo e -1,84% il Brent di pari scadenza). Rimbalza e svetta Moncler (+2,62%), penalizzata nei giorni scorsi dal rallentamento del comparto lusso, e spunti positivi per il comparto farmaceutico-sanita' (Diasorin +1,31%, Amplifon +2,2% e Recordati +1,06%). Sul mercato valutario, l'euro si conferma sotto quota 1,11 e vale 1,1086 dollari (1,1084 in avvio e 1,1099 ieri), mentre contro yen vale 121,806(121,91 in apertura e 121,95 ieri). Il dollaro/yen e' a 109,855. Sterlina in recupero sul dollaro, torna sopra 1,30 (1,3137 alla chiusura).

Ars-

(RADIOCOR) 22-01-20 17:43:39 (0502)NEWS,ENE,PA,ASS 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti