Radiocor

***Ue: Italia limiti l'aumento della spesa corrente, quest'anno frenata non sufficiente

Le raccomandazioni della Commissione europea (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Bruxelles, 23 mag - L'Italia deve 'limitare l'aumento delle spese correnti al di sotto della crescita potenziale di medio termine' stando 'pronta ad aggiustare l'attuale spesa all'evoluzione della situazione'. Inoltre, deve 'progredire nell'attuazione del piano di resilienza in linea con obiettivi intermedi e finali' previsti. E' questo il messaggio delle raccomandazioni che la Commissione europea ha preparato per l'Italia in vista dei due nuovi appuntamenti il prossimo autunno, per valutare se e' necessario o meno aprire una procedura per disavanzi eccessivi sulla base della situazione 2021, e la primavera 2023 per valutare la situazione dell'anno in corso. Il vicepresidente Valdis Dombrovskis ha indicato che saranno valutati anche fattori 'quantitativi' per l'analisi della spesa corrente. Nel documento sulle raccomandazioni all'Italia, Bruxelles indica che 'sulle base delle attuali stime comunitarie, l'Italia non limita in misura sufficiente l'aumento della spesa corrente finanziata nazionalmente nel 2022'. Dombrovskis ha spiegato che adesso non si intende 'aprire nuove procedure, tuttavia valuteremo di nuovo il rispetto dei criteri di deficit e debito in autunno e nella prossima primavera'. La proroga della sospensione delle regole di bilancio, cioe' degli aggiustamenti dei conti pubblici, 'non vuol dire liberi tutti'.

Antonio Pollio Salimbeni - Aps

(RADIOCOR) 23-05-22 12:25:10 (0278)EURO 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti