Radiocor

Clima:Kerry, siamo su orlo precipizio, dobbiamo accelerare gli sforzi

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Davos, 24 mag - "Siamo sull'orlo del precipizio. Se riusciamo ad allontanarci dal precipizio e a fare quello che dobbiamo fare, allora abbiamo davanti un futuro radioso in cui potremo realizzare il passaggio a una nuova economia basata sull'energia pulita.

Sono convinto che arriveremo a un'economia a basso consumo di carbonio su questo pianeta ma non posso garantirvi che lo faremo in tempo utile". Lo ha detto l'inviato per il clima degli Stati John Kerry partecipando al World Economic Forum.

"L'emergenza climatica che provoca milioni di morti ogni anno e' creata dall'uomo e puo' essere risolta dall'uomo - ha detto Kerry - non c'e' alcun paese che sia risparmiato dalle conseguenze del climate change, da drammatiche inondazioni a incendi con temperature eccezionalmente alte in molte parti del mondo. Sta cambiando anche la chimica degli oceani da cui proviene il 51% dell'ossigeno e se non risolviamo il problema degli oceani non risolviamo quello del clima". A Glasgow - ha aggiunto Kerry - per la prima volta abbiamo trovato un accordo per ridurre il consumo di carburante fossile, cosa mai avvenuta prima, ma "occorre fare di piu' e dobbiamo accelerare di molte volte". "Soli 20 paesi sono responsabili per l'80% di tutte le emissioni - ha aggiunto - se questi paesi si muovono con decisione, possiamo vincere questa battaglia e dobbiamo aiutare gli altri paesi che sono in difficolta' a raggiungere questi obiettivi con aiuti finanziari e tecnologici. Purtroppo abbiamo perso 4 anni, e sapete tutti perche' anche se altri paesi sono andati avanti nel frattempo, ma ora dobbiamo accelerare il passo e possiamo farlo. Sulla base degli impegni attuali possiamo contenere l'aumento della temperatura a 1,8 gradi entro il 2050 ma se facciamo tutti uno sforzo ulteriore possiamo arrivare all'obiettivo di 1,5 gradi".

Cop

(RADIOCOR) 24-05-22 14:04:09 (0363) 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti