Radiocor

Borsa: seduta nel segno della volatilita' alla vigilia della Fed, Milano +0,22%

Leonardo (-5,7%) paga indiscrezioni indagini in Kuwait (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 25 gen - Volatilita' e' stata la parola d'ordine di una seduta che ha cambiato piu' volte segno, per poi chiudersi in rialzo, nonostante il calo di Wall Street, che potrebbe comunque sorprendere nel finale, come ha fatto con il clamoroso recupero della vigilia. Le tensioni geopolitiche in Ucraina, Omicron e soprattutto il nervosismo per le ormai imminenti decisioni della Federal Reserve (domani il verdetto, con l'attesa di un nulla di fatto sui tassi ma indicazioni sui futuri rialzi) hanno tenuto banco, disorientando gli investitori e spingendoli a passare in modo frenetico dagli acquisti alle vendite e viceversa. Cosi' Parigi ha finito a +0,74%, Francoforte a +0,75%, Londra a +1,02%, Madrid a +0,89% e Amsterdam a +0,16%. Discorso ancora piu' vero per Milano (+0,22%), che sconta anche le incertezze sul nome del futuro presidente della Repubblica, mentre e' in corso la seconda giornata di votazioni, con lo spread che mantiene sopra i 140 punti (144 punti alla chiusura, come ieri). Per quanto riguarda i titoli, a Piazza Affari il rialzo del greggio (+1,9% il Wti marzo a 84,89 dollari al barile, +1,75% il Brent di pari scadenza a 87,8 dollari) ha spinto i petroliferi, con Tenaris (+4,62%), Saipem (+3,5%) ed Eni (+3,22%) in vetta. In calo i titoli del risparmio gestito e le auto, mentre la peggiore e' stata Leonardo (-5,7%) sui timori per le indiscrezioni sul maxi contratto Eurofighter con il Kuwait, dove due alti ufficiali sarebbero sotto accusa per presunta corruzione. La societa' ha fatto sapere che il programma 'procede in linea con il contratto' e che Leonardo 'non e' oggetto di una indagine giudiziaria in relazione al programma Kuwait'. Sul mercato valutario l'euro si indebolisce e torna sotto quota 1,13 dollari, passando di mano a 1,128 dollari (1,13 in avvio 1,131 ieri in chiusura).

La moneta unica vale anche 128,488 yen (128,7 in avvio e 128,84 ieri), mentre il dollaro passa di mano a 113,888 yen.

Ars

(RADIOCOR) 25-01-22 17:40:15 (0546)NEWS,ENE,PA,ASS 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti