Radiocor

Borsa: mattinata a due velocita' dopo Powell, Milano +0,4% con banche e St

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 27 gen - Mattinata a due velocita' per le Borse europee. Se la prospettiva di un percorso aggressivo di uscita dagli stimoli all'economia da parte della Federal Reserve, immaginata dal mercato dopo le parole del presidente Jerome Powell, ha penalizzato gli indici continentali in avvio di giornata, i listini hanno poi via via recuperato terreno grazie in particolare al buon momento del settore bancario. Gli operatori segnalano del resto che le quotazioni hanno gia' scontato in gran parte la stretta Fed, anche se permangono timori sull'effetto combinato di pressioni sui prezzi e fine degli aiuti monetari sui bilanci delle aziende. A Piazza Affari il Ftse Mib mette a segno un +0,4%. Positiva anche Londra (+0,48%), mentre restano poco sotto la parita' Francoforte (-0,33%), Parigi (-0,11%) e Amsterdam (-0,46%). Tra i titoli milanesi a maggiore capitalizzazione, le banche approfittano del traino di Deutsche Bank (+6% a Francoforte), che ha annunciato un bilancio 2021 con il miglior risultato in dieci anni e alzato le stime sul 2022. Bene anche StMicroelectronics (+4,54%) grazie a conti e target migliori delle previsioni degli analisti, mentre le vendite colpiscono Ferrari (-1,87%), Amplifon (-2,8%) e Prysmian (-2,97%). Sul mercato dei cambi, dollaro in generale rafforzamento a 1,1166 per un euro da 1,1280 ieri in chiusura e 115,18 yen (da 114,36). Il rapporto euro/yen e' a 128,63 (128,98). Torna a salire il prezzo petrolio: il future marzo sul Wti guadagna lo 0,6% a 87,87 dollari, mentre l'analoga consegna sul Brent consolida le posizioni sopra quota 90 dollari salendo dello 0,7% a 90,59 dollari.

Ppa-

(RADIOCOR) 27-01-22 13:17:57 (0369)NEWS 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti