Radiocor

Borsa: banche e locomotiva Usa spingono Europa, Milano (+1%) sfiora 27mila punti

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 27 gen - La corsa dell'economia Usa, con una crescita del Pil (+5,7%) che non si vedeva dagli Ottanta, e le prospettive positive delle banche, grazie alla fine della stagione dei tassi zero, danno slancio alle Borse Europee che chiudono tutte in territorio positivo, digerendo senza troppi scossoni le posizioni piu' aggressive del previsto del presidente Fed sulla fine degli stimoli monetari. La ripresa degli Stati Uniti e' testimoniata anche dal primo calo dei sussidi di disoccupazione dopo un mese, segno che l'effetto Omicron sui mercati va ormai affievolendosi. E cosi', se la prospettiva di un percorso aggressivo di uscita dagli aiuti all'economia da parte della Federal Reserve, immaginata dal mercato dopo le parole del presidente Jerome Powell, nella prima parte di seduta aveva penalizzato gli indici, i listini hanno via via recuperato terreno grazie a utility, farmaceutici e banche (con l'exploit di Deutsche Bank per gli utili al top da dieci anni). Non fa eccezione Piazza Affari, dove il Ftse Mib chiude con un rialzo dell'1% e tocca a piu' riprese i 27mila punti, azzerando di fatto il tonfo che a inizio settimana aveva spaventato gli operatori. Protagonista di giornata St che in scia alla trimestrale sopra le stime e' arrivata a guadagnare fino al 6% salvo rallentare sul finale (+1,9%) in scia al tonfo di Intel legato alle deludenti prospettive per il 2022. In testa al listino A2a (+3,7%) e Tenaris (+2,9%), con molti istituti di credito in luce, da Bper (+2,4%) a Intesa Sanpaolo (+1,9%). In fondo Prysmian (-2,3%) e il lusso con Ferrari (-1,5%). Sul mercato dei cambi, dollaro in generale rafforzamento a 1,1153 per un euro (da 1,1280 ieri in chiusura) e a 115,40 yen (114,36). Il rapporto euro/yen e' a 128,73 (128,98). In rialzo, infine, il prezzo del petrolio con il Brent di marzo che si conferma a ridosso dei 90 dollari al barile per la prima volta dal 2014, ed e' stabile a 89,9 dollari, mentre il Wti guadagna lo 0,2% a 87,5 dollari.

Enr-

(RADIOCOR) 27-01-22 17:40:55 (0568)NEWS,ENE,PA,ASS 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti