Radiocor

Borsa: frena la corsa dell'inflazione Usa, Europa chiude col terzo rialzo di fila

Milano (+0,37%) frenata da utility e Generali (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 27 mag - Chiusura in rialzo per le Borse europee per la terza seduta consecutiva, con Milano rimasta piu' indietro frenata dall'andamento negativo di energia e utility. A Piazza Affari il Ftse Mib e' salito dello 0,37%, con i riflettori puntati anche su Generali che ha perso l'1,98%, dopo l'annuncio a sorpresa delle dimissioni di Francesco Gaetano Caltagirone dal board della societa'. A Francoforte il Dax40 ha guadagnato l'1,62%, a Parigi il Cac40 l'1,64% e ad Amsterdam l'Aex l'1,37%, in una giornata di forti acquisti sui settori Tech, Vendite al dettaglio e Viaggi, che pesano di piu' su altri listini europei, rispetto a Milano. Prosegue il rally anche a Wall Street dove il Nasdaq avanza di oltre il 2%.

Oggi l'attenzione degli investitori era concentrata sui dati Usa sull'inflazione di aprile, ancora a livelli molto elevati ma sotto quelli di marzo, alimentando l'idea che il picco - ai massimi dal 1982 - sia stato superato. La misura preferita dalla Federal Reserve per calcolarla, il dato Pce (personal consumption expenditures price index), e' cresciuta dello 0,2% rispetto al mese precedente e del 6,3% rispetto a un anno prima, dopo il +6,6% di marzo, che era stato il dato piu' alto dal 1982; le attese erano per un +0,2% e per un +6,2%. La componente "core" del dato, depurata dagli elementi volatili, e' cresciuta dello 0,3% rispetto al mese precedente, in linea con le stime, e del 4,9% rispetto a un anno prima, ancora in linea con le attese, dopo il 5,2% del mese precedente.

Tornando ai titoli, a Milano andamento opposto per Diasorin (+3,45%) e Terna (-2,6%). Sul mercato dei cambi, la moneta unica passa di mano a 1,0703 dollari (1,0746 in avvio e 1,0656 ieri in chiusura) e a 136,086 yen (136,4 e 135,34) con il dollaro-yen a 127,139 (126,95 in avvio). Poco mosso il prezzo del greggio: il contratto consegna Luglio sul Brent sale dello 0,13% a 117,55 dollari al barile e quello di pari scadenza sul Wti scivola dello 0,32% a 113,72 dollari al barile. Il prezzo del contratto consegna Giugno sul gas ad Amsterdam ha chiuso in rialzo del 2,65% a 88,25 euro per megawattora.

Fla-

(RADIOCOR) 27-05-22 17:40:47 (0413)NEWS,ENE,PA,ASS 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti