Radiocor

Wall Street: apre contrastata (Dj +0,30%), sotto pressione i titoli tech

S&P 500 e Nasdaq in calo. Ancora rally greggio: Wti +1,8% (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - New York, 27 set - Apertura contrastata a Wall Street. Dopo le recenti turbolenze, e' attesa un'altra settimana volatile, a conclusione del terzo trimestre dell'anno. La scorsa settimana e' stata caratterizzata soprattutto dalla crisi di Evergrande, colosso immobiliare cinese a rischio default, e dalle decisioni della Federal Reserve, che ha scelto, come atteso, di non ridurre gli stimoli all'economia statunitense, facendo pero' intravedere l'inizio della stretta monetaria, che avverra' entro la fine dell'anno. Dopo gli iniziali cali, il Dow Jones e S&P 500 hanno chiuso la settimana in positivo, il Nasdaq Composite piatto. Settembre, il mese storicamente piu' difficile a Wall Street, si chiudera' probabilmente in calo, mentre il trimestre si chiudera' in positivo. Oggi, la giornata macroeconomica prevedeva gli ordini di beni durevoli: ad agosto, sono aumentati dell'1,8% rispetto al mese precedente (dato rivisto da -0,1% a +0,5%) a 263,5 miliardi di dollari; gli analisti attendevano un aumento dello 0,6%. Si e' trattato del quindicesimo rialzo negli ultimi sedici mesi. Piu' tardi, atteso l'indice manifatturiero della Fed di Dallas per il mese di settembre.

Sotto pressione il settore tecnologico, il peggiore in questo avvio con un calo dello 0,75%.

Dopo i primi minuti di scambi, il Dow Jones guadagna 103 punti (+0,30%), lo S&P 500 perde 7,52 punti (-0,17%), il Nasdaq e' in calo di 79,36 punti (-0,53%). Il petrolio Wti al Nymex sale dell'1,87% a 75,36 dollari al barile, dopo aver registrato il quinto rialzo settimanale consecutivo, grazie all'aumento della domanda e alla riduzione della produzione.

AAA-Pca

(RADIOCOR) 27-09-21 15:44:38 (0398)NEWS,ENE,PA,ASS 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti