Radiocor

Borsa: Europa contrastata prima di Bce, a Milano (+0,3%) tonfo Tim e Saipem dopo conti

Corrono St e Unicredit, giu' il petrolio (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 28 ott - Le Borse europee aprono guardinghe prima dell'appuntamento con la Bce da cui non sono attese nuove misure di politica monetaria ma soprattutto le indicazioni della presidente Lagarde sulle prospettive dell'inflazione. I principali indici non si allontanano troppo dalla parita' anche se Milano (+0,26%) e' la migliore insieme a Madrid(+0,2%). Scendono Amsterdam (-0,11%) e Francoforte (-0,14%).

A Piazza Affari tonfo di Tim (-5,6%) che dopo ricavi ed ebitda in calo nel trimestre ha rivisto al ribasso la guidance del 2021. Giu' anche Saipem (-5,4%) che ha riportato numeri inferiori al consensus nel terzo trimestre per quanto riguarda i risultati operativi. Giu' anche gli altri petroliferi (-2,1% Tenaris e -0,8% Eni) mentre il prezzo del greggio arretra dopo le scorte Usa in aumento: Brent dicembre a 83,6 dollari al barile, Wti dicembre a 81,67 dollari al barile. Brillante dopo i conti StMicroelectronics (+2,7%).

Salgono di oltre un punto percentuale sia Stellantis, che ha visto un calo dei ricavi del 14% nel terzo trimestre ma ha confermato la guidance 2021, sia Unicredit dopo i 3 miliardi di utili registrati nei primi nove mesi dell'anno. In risalita Amplifon (+2%). Fuori dal Ftse Mib +0,7% per Webuild grazie alla commessa da oltre 2 miliardi di euro in Australia per un collegamento autostradale.

Sul mercato valutario, l'euro resta ancorato a 1,16 dollari e scambia a 1,1598 (da 1,1591). Euro/yen a 131,86 (131,90), dollaro/yen a 113,67 (113,78).

Fon.

Fon

(RADIOCOR) 28-10-21 09:27:21 (0268)NEWS,ENE,PA,ASS 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti