Radiocor

Tim: Landini, oggi dal Governo nessuna risposta, agire rapidamente

Restiamo contrari a spezzatino (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 28 nov - "Abbiamo ribadito la posizione unitaria", "noi siamo contrari a qualsiasi idea di spezzatino o che vuol dire disperdere il patrimonio di un'azienda come Tim e abbiamo indicato al Governo la necessita' di prendere decisioni e di agire rapidamente in questo senso, anche cambiando quello che e' il progetto di politica industriale che fino ad ora e' stato realizzato". Lo ha detto Maurizio Landini, segretario della Cgil, lasciando l'incontro a Palazzo Chigi sul futuro di Tim.

Al confronto era presente Gaetano Caputi, capo di gabinetto di Palazzo Chigi. "Su queste questioni - ha aggiunto il sindacalista - non abbiamo avuto risposte questa sera; il Governo, chi era presente per il Governo, si e' riservato di riferire in sede politica, quindi alla presidente del Consiglio questa posizione. Noi abbiamo ribadito che e' necessario nei prossimi giorni avere una risposta precisa su quello che il Governo pensa di fare, abbiamo sollecitato a prendere una decisione in tempi rapidi perche' il momento di prendere decisioni non si puo' rinviare ulteriormente. Questo e' l'unico modo, non solo per salvaguardare l'occupazione, ma anche per avere una grande azienda che nel settore delle telecomunicazioni sia in grado di competere e agire anche a livello europeo e far crescere in questo modo anche la forza del nostro Paese". Da parte del sindacato all'incontro erano presenti le figure apicali di Cgil, Cisl e Uil, i sindacali nazionali e confederali delle tlc.

Sim

(RADIOCOR) 28-11-22 17:17:34 (0435) 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti