Radiocor

Borsa: l'Europa giu' mentre aspetta Lagarde e Powell, -1,3% Milano

L'euro torna a 1,05. Salgono petrolio e gas (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 29 giu - Sono le preoccupazioni per la crescita e per l'inflazione a tenere banco nuovamente in Europa, con l'azionario tutto in pesante rosso in attesa delle parole di Lagarde e Powell alla conferenza Bce di Sintra, nel pomeriggio. Milano perde l'1,3%, Parigi l'1,2%, Madrid l'1,8%, Amsterdam l'1% e Francoforte l'1,9%. Pesa la performance del comparto auto, dopo l'accordo raggiunto nella notte in Europa sullo stop ai motori diesel e benzina dal 2035. Su Stellantis, a Milano, pesa anche il taglio del giudizio di Exane con le azioni in calo del 2,5%. Male anche Exor e Cnh (-3%) e Ferrari (-2,7%).

Attenzione sempre a Saipem con le azioni che salgono del 2,3% e i diritti dell'aumento di capitale che crollano ancora del 57,5% (sono fermi in volatilita'). Tra le banche nel Ftse Mib sale solo Banco Bpm (+1%), mentre fuori dal listino principale in controtendenza anche la Popolare Sondrio (+1,4%) dopo la presentazione del piano, con target che secondo gli analisti sono superiori alle attese. Crolla di un altro 9% Mps che dall'annuncio del piano e dell'aumento di capitale da 2,5 mld ha perso il 20%. Sul valutario, l'euro recupera la soglia di 1,05 dollari (1m049 in apertura e 1,053 ieri in chiusura). La moneta unica e' scambiata poi a 143,72 yen (da 143,44), mentre il rapporto dollaro/yen e' a 136,5 (da 136,24). Torna a salire il prezzo del petrolio dopo il rally della vigilia, in attesa dei dati sulle scorte Usa: il future agosto sul Wti sale dello 0,8% a 112,65 dollari al barile, mentre l'analoga consegna sul Brent guadagna lo 0,53% a 118,6 dollari. In netto rialzo il gas naturale ad Amsterdam: +6% a 137 euro al megawattora.

Chi

(RADIOCOR) 29-06-22 13:12:29 (0324)NEWS 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti