Radiocor

Borsa: Europa cauta, a meta' seduta recupera dai minimi ma indici contrastati


(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 30 giu - Domina la cautela sulle Borse europee. A meta' seduta gli indici recuperano dai minimi con il Ftse Mib a Piazza Affari in calo dello 0,2%, come Madrid, quando Parigi e Francoforte sono passate in terreno positivo e salgono rispettivamente dello 0,1% e dello 0,4%. Resta piu' indietro il Ftse100 a Londra (-0,4%). Dopo i forti acquisti della vigilia, alimentati da alcuni dati macro positivi, anche oggi sono arrivate indicazioni positive. In particolare e' stato migliore delle attese il Pmi della Cina, sia per i servizi sia per il manifatturiero. Continuano comunque le preoccupazioni legate alla diffusione del Covid-19. Tuttavia, il fatto che oggi e' l'ultima seduta del mese e del trimestre, puo' spingere gli investitori ad aggiustare i portafogli e rivalutare le posizioni, cosa che puo' provocae una certa volatilita'

L'azionario mondiale ha registrato un trimestre record e, secondo alcuni osservatori, la ripresa potrebbe essere stata troppo rapida. Tra i titoli, a livello continentale, i settori piu' premiati dagli acquisti sono quello tecnologico e quello delle utilities, mentre risultano piu' penalizzati quello dell'energia e il comparto bancario. A Piazza Affari questo si vede con il rialzo di St (+2,17%) sulla scia dei conti e delle stime migliori delle attese di Micron. Bene anche Terna +1,65%, Snam +1,37% e A2A +0,87%. Segno opposto per Mediobanca -2,6% e Banco Bpm -1,47%. Le vendite non risparmiano anche altri settori Buzzi Unicem cede il 2,19% e Leonardo -1,9%. Complice il calo del greggio e le svalutazioni annunciate da Shell, dopo quelle di Bp, Tenaris perde l'1,5%, Eni l'1,1% e Saipem lo 0,85%. Intanto, il contratto sul Wti consegna Agosto scende dell'1,34% a 39,17 dollari al barile e quello di pari scadenza sul Brent del Mare del Nord dell'1,15% a 41,23 dollari al barile. Infine, sul mercato valutario, l'euro passa di mano a 1,1211 dollari (1,1245 alla vigilia) e 120,789 yen (121,138), quando il biglietto verde vale 107,737 yen (107,73).

Fla-

(RADIOCOR) 30-06-20 13:04:34 (0280) 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti